Mancano pochi giorni al Referendum del 04 Dicembre.

Purtroppo, nelle ultime settimane, il livello del dibattito politico sul referendum confermativo della riforma costituzionale sta scadendo in maniera inesorabile. Le campagne per il Sì e per il No, a mio avviso non hanno avuto la forza di andare oltre il peccato originale di questa riforma costituzionale, la forte personalizzazione sulla figura di Matteo Renzi. E’ sempre più evidente come, sia i media che i supporter di partito, tendano ad una semplificazione eccessiva delle informazioni, e così stiamo assistendo ad una lotta a colpi di endorsment di personaggi illustri, slogan volti a mandare il governo – o tutti, ovviamente – a casa.

Sarebbe invece bello parlare nel merito di una riforma costituzionale che, coi suoi limiti e le sue diverse imperfezioni, ha il pregio di porre gli italiani davanti a una opportunità riformista concreta e seria. Continue reading

Share