Il Guercino in Sudafrica: un successo per la nostra cultura

Il 03 Luglio ho partecipato, a Città del Capo, all’opening della mostra “Now and then: Guercino/Kudzanai Chiurai”. Un grande onore rappresentare il Comune di Cento, la patria e la capitale dell’arte guerciniana nel mondo al Zeitz MOCAA, il più importante museo di arte moderna del continente.

L’iniziativa, organizzata come azione di promozione del patrimonio culturale italiano, emiliano romagnolo e, in particolare, centese, è stata molto partecipata. Oltre 300 i presenti, fra cui la premier del Western Cape Government Elen Zille, che ha preso parte per la prima volta a un evento organizzato dal Consolato d’Italia.

E’ stato un evento di grande rilevanza, per la prima esposizione di un quadro del Guercino in Africa, nata grazie alla collaborazione con il Consolato d’Italia a Cape Town – Consulate of Italy in Cape Town, il Ministero degli Affari Esteri e la Regione Emilia-Romagna.

Ringrazio il Console per la splendida ospitalita, e perché questo può essere il primo passo verso la creazione di una piattaforma di collaborazioni per portare nuove idee, progetti, scambi, valorizzazione dei nostri marchi mobilizzando le rispettive comunità.

L’iniziativa ha avuto risalto anche sulla stampa nazionale, con un bell’articolo e l’intervista a Salvatore Amelio, Presidente del Centro Studi Internazionali sul Guercino, pubblicata sulle pagine della Cultura del quotidiano “La Stampa”

L’esposizione mette a confronto due mondi, due continenti, due periodi storici, due concezioni culturali, due artisti: Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, con la ‘Madonna con Bambino benedicente’ (olio su tela dipinto nel 1629 per il coro della Chiesa della SS. Trinità dei Cappuccini di Cento), e Kudzanai Chiurai, artista contemporaneo riconosciuto a livello internazionale come uno dei più interessanti del continente africano e non solo, con ‘Untitled (Dress from Moyo)’ e il video ‘Moyo’.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *