Anche a Cento approda – finalmente – il progetto SchoolNET e si amplia il Wi-Fi cittadino

Favorire l’apprendimento, la formazione, l’introduzione alle tecnologie telematiche ormai parte integrante della nostra società è l’obiettivo dell’operazione con cui il nostro Comune sostiene l’approdo nelle scuole della banda larga.La nostra giunta ha approvato l’adesione al progetto che rientra nel Piano Telematico ‘SchoolNet – Connettività e Federazione per una scuola grande come la regione’.

Cosa è?

Significa portare connettività a banda ultralarga mediante la connessione in fibra ottica o radio di plessi scolastici, un progetto co-finanziato dalla Regione, nell’ambito del quale Lepida fornisce gratuitamente alle scuole il servizio di connettività internet con banda a 1Gbps, le attività di assistenza e manutenzione della rete, i servizi di porta autenticata per l’accesso di studenti e docenti e il filtraggio dei siti per navigare in sicurezza.

Il target di Lepida è quello di collegare tutte le scuole del territorio emiliano-romagnolo in 5 anni, a partire dal 2014. E Cento sarà fra queste.

La nostra Amministrazione comunale vuole abilitare il territorio, di concerto con le politiche regionali di diffusione della banda ultra larga, per permettere nuove forme di insegnamento e di utilizzo delle tecnologie, a partire sicuramente dalla formazione dei giovani».
Verranno dotate di collegamento la scuola primaria/media in via Dante Alighieri e la primaria ‘Carducci’ in via Gennari a Cento, così da permettere fra l’altro nuove modalità di insegnamento come le classi 2.0. Con un cofinanziamento regionale pari al 50%, il Comune vi investirà 26.150 euro, di cui 17.150 euro da risorse comunali e 9mila trasferiti dall’Istituto Comprensivo di Cento, che ha partecipato a un bando di finanziamento promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cento.

Ma non solo…

Con questo unico progetto sarà possibile fornire la copertura anche all’osservatorio astronomico comunale, importante centro scientifico per il territorio, e dotare di wi-fi la cittadella dello sport, grazie al bando regionale emiliaromagnawifi: Al palazzetto del sport sarà possibile la diretta delle partite di basket che molto viene richiesta, così come sarà possibile accedere alla rete dal velodromo, dallo stadio e dal percorso vita, spazi in cui vengono organizzate diverse manifestazioni e divenuti punti di interesse e di aggregazione sia sportiva che culturale.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *