L’economia circolare sbarca a Cento

Migliorare la raccolta differenziata è un imperativo per l’amministrazione comunale. Ci stiamo lavorando, abbiamo dato impulso a delle sperimentazioni nel centro cittadino, e ora si è concertato con CMV una serie di modifiche che miglioreranno la vita dei cittadini. Nel contempo, oltre a questa attività di miglioramento dello stato attuale di servizio da parte di CMV, dovremo essere molto attenti agli aspetti di #innovazione

A questo scopo, lo scorso 19 Gennaio si è tenuto un incontro di coordinamento presso CMV Raccolta tra l’amministrazione comunale ed i dirigenti di CMV ed AREA, per fare una analisi della sperimentazione natalizia, discutere alcuni aggiornamenti sul servizio porta a porta e pensare ad innovazioni

Una riunione molto proficua, fatta assieme al presidente della Commissione Ambiente Elisabetta Giberti e al nostro consigliere Claudio Ciaschini.

Le principali novità relative ai servizi porta a porta discusse con CMV sono: da lunedì 16/01 partiranno le consegne dei nuovi ecocalendari pap destinati alle frazioni di Cento unitamente alla fornitura di sacchetti per carta, plastica ed umido per altre 12 mensilità. Inoltre, è stato deciso che, per rispondere alle esigenze dei cittadini delle frazioni, la raccolta plastica nel periodo estivo (giugno-settembre) sarà settimanale. Nei soli lotti C08 – C10 e C13 (zone foresi) a sabati alterni è stata aggiunta una nuova raccolta dedicata in modo esclusivo per i pannolini – pannolini e presidi sanitari usa e getta, dando così un servizio migliore a quelle zone in cui la raccolta del rifiuto indifferenziato era quindicinale.

Si è inoltre discusso di due temi strategici per il Comune di Cento. Il primo è l’adesione del Comune di Cento alla Strategia Rifiuti Zero, per condividere le buone pratiche di gestione dei rifiuti. In Emilia Romagna per ora solo 4 comuni (Colorno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Parma) hanno aderito alla strategia “rifiuti zero” entrando a far parte dell’Associazione Zero Waste Italy.

L’economia circolare e la strategia #zerowaste è fondamentale ed ha un crescente impatto sulla nostra società. L’importanza di lavorare in rete con gli attori del territorio e non solo, con le nostre università, con i centri di formazione e con le associazioni locali è fortissima, come testimoniano anche diversi progetti europei che l’Università di Bologna e Last Minute Market stanno, sul nostro territorio, portando avanti da anni con successo.

Partecipare ad un tavolo di coordinamento regionale che possa aiutarci a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità posti dalla Legge Regionale 16/2015 è particolarmente rilevante, e già nella prossima riunione della Commissione Ambiente presenteremo una proposta di adesione alla strategia, con il coinvolgimento di associazioni locali, nella logica dell’inclusione di tutti i soggetti che hanno a cuore la sostenibilità ambientale del nostro territorio.

I rifiuti poi sono sempre più da considerare un valore. E’ questo lo spirito di un recente bando regionale che finanzia la creazione di centri di riuso comunali e sovra-comunali. Aderiremo a questo bando, e discuteremo anche coi comuni della nostra Unione, per far sì che Cento e l’Alto Ferrarese possano finalmente avere un centro del riuso: sarà sia una occasione per creare valore dagli scarti domestici elettronici, ma anche un “laboratorio” dove fare formazione ad alto impatto sociale per i nostri giovani e dove coinvolgere le fasce più deboli della nostra popolazione.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *